Bitcoin ha raggiunto un nuovo massimo superando il prezzo di 12,323$ il 17 agosto 2020. Alcuni analisti ritengono che gli ultimi guadagni siano direttamente collegati alle tendenze dei bull dopo il dimezzamento che di solito hanno luogo sul mercato mesi dopo il processo iniziale di dimezzamento. BTC ha avuto l’ultimo dimezzamento nel maggio 2020, mentre la crypto ha iniziato a mostrare un comportamento rialzista già a giugno quando il prezzo Bitcoin ha trovato nuovi livelli di supporto a 10.000$. La crypto principale ha continuato a oscillare anche dopo il traguardo di 10k per una unità di BTC, così i trader potevano spesso vederlo ad un prezzo medio di 9.500$. Bitcoin ha preso una svolta nella terza settimana di agosto quando ha trovato livelli di supporto a 11.000$ prima di raggiungere il nuovo massimo di oltre 12k dell’ anno. Allo stesso tempo, i grafici mensili e annuali mostrano rendimenti rispettivamente del 14% e del 12%. Fino a dove può arrivare Bitcoin nel 2020 e i 12.000$ sono stati l’ultima volta che vedremo un comportamento rialzista per l’anno?

Previsione dei prezzi Bitcoin: Il Bitcoin sta tornando a 12.000$?

Il Bitcoin ha raggiunto il prezzo di 11,462$ in poche ore dopo essere sceso a 11,459$ dal precedente valore di circa 11,800$ che era anche vicino al prezzo più alto della settimana. Il calo è ancora evidente poiché BTC è scesa da 12,323$ in meno di 2 giorni a meno del valore bitcoin di 11,500$. La crypto principale potrebbe trovare il supporto al valore di 11.500$ nel caso in cui i guadagni continuassero ad accumularsi nei giorni successivi. Quel valore di supporto potrebbe aiutare la crypto principale a tornare al valore di 12.000$ e forse a salire ulteriormente, come è successo il 17 agosto di quest’anno. Data la stabilità ai livelli di supporto di 11.000$, è meno probabile che il prezzo del Bitcoin scenda al di sotto di quel livello a meno che la richiesta della crypto principale non diminuisca nei mesi successivi. Il quarto trimestre dell’anno potrebbe essere il periodo vincente per il Bitcoin, dato che ci stiamo avvicinando al 2021. Le “tracce” dell’hype del post-salvataggio potrebbero influenzare ulteriormente il Bitcoin nel periodo che può andare da diversi mesi ad un anno, e questo è il motivo per cui molti analisti prevedono un periodo roseo per i trader, gli investitori e i possessori di BTC. La soglia dei 12.000$ è quindi più probabile che si ripeta entro la fine dell’anno, a patto che BTC non scenda sotto gli 11.000$.

Perché Bitcoin ha perso terreno a 12.000$?

Si presume che alcuni trader volessero realizzare dei rendimenti sui loro investimenti iniziali dopo che BTC aveva raggiunto i 12.323$ da circa 11.700$ in un giorno. Nel caso in cui i trader avessero investito in Bitcoin durante il calo del 2019, vendere Bitcoin al prezzo di gran lunga più alto per l’anno 2020 avrebbe creato un ROI soddisfacente sul loro investimento iniziale. Se non fosse stato per la vendita dopo la soglia dei 12.323$, il Bitcoin avrebbe potuto raggiungere un nuovo record vicino ai 13.000$. Tuttavia, la svendita sarebbe sicuramente avvenuta alla fine, visto che molti investitori di BTC ci sono dentro per i profitti. Ogni volta che si verifica un importante cessione, il prezzo di un’attività scende di conseguenza. Bitcoin sembra ancora andare verso un ritorno rialzista, dato che la crypto sta registrando un aumento mensile, giornaliero e annuale con 211,7 miliardi di dollari di mercato.